Dott. Paolo Bozzato

Profilo

Psicologo, psicoterapeuta, si è laureato con 110/110 e lode in Psicologia ad indirizzo clinico e di comunità all’Università degli Studi di Torino e ha concluso il Dottorato in Scienze Umane all’Università degli Studi dell’Insubria dove insegna psicologia dello sviluppo e della comunicazione nei corsi di alta formazione dei progetti CIM (Comunicare e Interagire con i Minori) e CED (Comunicazione, Educazione e Diritti), e nel corso di perfezionamento “La costruzione della mente multiculturale, una nuova sfida formativa”.

È altresì docente a contratto di psicologia dello sviluppo e della comunicazione nel corso di alta formazione per “Mediatori Culturali” dell’Istituto universitario SSML (Scuola Superiore per Mediatori Linguistici) di Varese. È, inoltre, docente esterno di psicologia scolastica e di psicoterapia umanistico-rogersiana presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Integrata e di Comunità SPIC-ACOF di Busto Arsizio.

Dal 2016 è membro del Centro di Ricerca sui Fenomeni Linguistici e Culturali (CRiFLi) dell’Università degli Studi dell’Insubria e i suoi interessi di studio e di ricerca, applicati anche alla progettazione sociale, si riferiscono alla psicologia dello sviluppo e dell’arco della vita, alla psicologia sociale e alla psicologia della comunicazione. È autore di diversi articoli pubblicati su riviste scientifiche nazionali e internazionali, della monografia “A scuola con la mente e il cuore.

Educazione socio-affettiva in preadolescenza” (2017), del volume in collaborazione con Haidi Segrada “La pratica psico-pedagogica. Dalle teorie all’intervento educativo” (2017) e della curatela di saggi (in collaborazione con Paola Biavaschi e Paolo Nitti) “Infirmitas sexus. Ricerche sugli stereotipi di genere in una prospettiva multidisciplinare” (2020). Fa parte del Collegio dei Revisori (Reviewer Board) della rivista scientifica internazionale Brain Sciences (Impact Factor: 3.332) ed è revisore alla pari di altre riviste internazionali del settore psicologico.

Esercita da più di dieci anni la libera professione di psicologo e psicoterapeuta a orientamento umanistico-rogersiano in studio privato occupandosi di consulenze psicologiche, percorsi di sostegno psicologico e psicoterapie con bambini, adolescenti e adulti. È stato consulente di enti pubblici, scuole di ogni ordine e grado e associazioni del privato sociale per la formazione di docenti ed educatori e per la realizzazione di progetti di prevenzione e intervento psicologico rivolti a studenti, personale educativo e scolastico, genitori.

Dal 2014 al 2019 è stato Consigliere dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia occupandosi, in particolare, delle pari opportunità per psicologi e psicologhe, di sensibilizzazione sulle tematiche deontologiche e del decentramento delle attività ordinistiche in provincia di Varese.